Prima richiesta di scambio di informazioni di gruppo da parte dell’Agenzia Entrate, indirizzata a UBS

Mercoledì, 11 Settembre, 2019

A seguito di pubblicazione sul Foglio federale del 6 agosto 2019, l’Autorità Fiscale Svizzera ha comunicato che, con lettera del 6 dicembre 2018, l’Agenzia delle Entrate, Ufficio Cooperazione Internazionale, ha inviato all’Amministrazione Federale delle Contribuzioni di Berna una domanda di assistenza amministrativa giusta l’articolo 27 della Convenzione del 9 marzo 1976 tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Italiana per evitare le doppie imposizioni e per regolare talune altre questioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio

Sono richieste informazioni su persone fisiche i cui nomi sono sconosciuti e che, nel periodo dal 23 febbraio 2015 al 31 dicembre 2016, soddisfavano tut-ti i criteri seguenti:

a. La persona interessata era titolare di uno o più conti presso UBS Switzerland AG.

b. Il titolare del conto/dei conti era domiciliato in Italia (secondo la documentazione bancaria di UBS Switzerland AG).

c. Al titolare del conto/dei conti è stata inviata una lettera nella quale UBS Switzerland AG annunciava la chiusura forzata del conto o dei conti bancari, se non fosse stato fornito alla stessa il modulo «Tassazione dei redditi da risparmio UE – Autorizzazione alla divulgazione volontaria» o un’altra prova della sua conformità fiscale riguardo al conto/ai conti.

d. Nonostante l’invio di questa lettera, il titolare del conto/dei conti non ha fornito a UBS Switzerland AG prove sufficienti sulla sua conformità fiscale riguardante il conto/i conti.