Nuovi controlli sui capitali all'estero

Venerdì, 6 Novembre, 2020

L’Agenzia delle Entrate sta per inviare comunicazioni contenenti le anomalie rilevate nelle dichiarazioni dei redditi dell’anno 2017, relativamente alla compilazione dei quadri delle attività finanziarie all’estero.
I dati su cui si basa il controllo sono quelli ricevuti dagli  Stati aderenti allo scambio di informazioni automatico, tra i quali anche la Svizzera.
Il contribuente può regolarizzare eventuali omissioni o errori mediante l’istituto del ravvedimento operoso.